top of page

Fondazione Svizzera contro la cecità in Messico: dalla Svizzera allo Yucatán

In 15 giorni previsti 600 interventi su base volontaria


Partiti per il Messico il 18 marzo, rientreranno il 2 aprile i 6 medici oftalmologi svizzeri che, in 15 giorni, opereranno agli occhi su base volontaria oltre 600 pazienti in Yucatán.

Uno di loro è di Morcote, in Canton Ticino Alex Heuberger di Olten, Theo Signer di Morcote, Johannes Schwarz di Zurigo, Gian Marco Sarra di Burgdorf, Karia Chaloupka di Zurigo e Ioannis Lamprakis di Solothurn.

Il gruppo di medici fa parte della Swiss Foundation Against Blindness in Mexico, l’associazione composta da un team di oftalmologi svizzeri che da 23 anni mette a disponsizione il proprio tempo e la propria professionalità per operare, in Messico, pazienti che hanno bisogno di interventi agli occhi, da quelli più

semplici a quelli per combattere la cecità.

Con loro 6 operatori sanitari svizzeri e Grant Benson, speaker di RTL 102.5, Radio Caroline, Radio3i e Ceo di Radio Morcote International, che, attraverso i suoi interventi radiofonici e i suoi canali social cercherà di far conoscere al suo pubblico questa realtà fornendo informazioni utili su come sostenere il progetto anche

attraverso le donazioni.



L’associazione Swiss Foundation Against Blindness in Mexico opera da 23 anni in accordo con le autorità messicane che, ogni anno, individuano una città o un’area in cui la popolazione ha necessità di cure agli occhi per poi organizzare la spedizione dei medici. Quest’anno lo staff svizzero ha raggiunto l’ospedale pubblico San Carlos di Tizimin dove sono state adibite locali ad hoc per gli interventi chirurgici. La procedura è la stessa che avviene in Svizzera in quanto segue gli standard medico-scientifici: viene aperta e compilata la cartella clinica, si procede con l’intervento e, una volta stilato il rapporto operatorio con l’indicazione delle cure da effettuare, la cartella clinica viene lasciata in Messico. Le giornate sono lunghe e impegnative in quanto gli

oftalmologi si sono prefissati l’obiettivo di operare quanti più pazienti possibili.


Quest’anno, nei loro 15 giorni di permanenza,sono previsti oltre 600 interventi. Ciò presuppone che in sala operatoria spesso si entra alle 9.00 e si esce non prima delle 23.00 Theo Signer, specialista FMH oftalmologia, primario e direttore medico del Centro Avanti (centro ticinese di chirurgia ambulatoriale), CMO e primario del Gruppo Vista, ha dichiarato: “Swiss Foundation Against Blindness in Mexico è un progetto al quale tengo particolarmente. Ogni anno lavoriamo con oftalmologi locali con i quali riusciamo a instaurare ottimi rapporti di collaborazione e questo per noi è davvero

molto importante.” e continua “Quando partiamo per il Messico portiamo con noi tutta la strumentazione utile per poter operare sul posto, dalle garze, ai farmaci, dagli anestetici al materiale tecnico e, una volta giunti a destinazione, montiamo la sala operatoria e ci occupiamo di tutte le tipologie di interventi, da quelle più

semplici come la cataratta a quelle più complesse e lunghe. Il rapporto che si instaura con le autorità locali ed i medici messicani è di completa fiducia e di rispetto reciproco e questo aspetto per noi è davvero molto importante in quanto, in alcune zone, specialmente dove c’è instabilità politica, si riscontra poca sicurezza.

Essere riconosciuti come Associazione ci consente di lavorare con estrema serenità”. conclude Signer.



Del team medico svizzero fanno parte Alex Heuberger di Olten, Theo Signer di Morcote, Johannes Schwarz di Zurigo, Gian Marco Sarra di Burgdorf, Karia Chaloupka sempre di Zurigo e Ioannis Lamprakis di Solothurn.

Ogni anni è presente anche un giovane collega che così può portare una esperienza in più all’interno del suo percorso di formazione .

Come è nato Swiss Foundation Against Blindness in Mexico

L’idea è nata quando dal Dr. Alex Heuberger nella clinica a Olten ha iniziato a collaborare con un anestesistamessicano che rientrava spesso nella sua città di origine, Acapulco. In Messico raccontava della sua esperienza in Svizzera e alla fine è nata questa iniziativa che si regge anche grazie a donazioni.

Per sostenere:

Swiss Foundation Against Blindness in Mexico / Fondazione Svizzera contro la cecità in Messico

Conto / Konto/ Zahlbar an:

CH21 8080 8004 7386 0298 6

Projekt gegen Blindheit in Mexiko

Fährweg 10

4600 Olten CH





Comments


bottom of page